Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Italia Italia Italia: Ricomiciamo dalla Basilicata Ricomiciamo dalla Basilicata

Ricomiciamo dalla Basilicata

Racconti e Articoli di Viaggio

Ricomiciamo dalla Basilicata, racconto di viaggio di Marco Ciccone - Inviato il 14 ottobre 2011 da Marco Ciccone.

Ricomiciamo dalla Basilicata

Eccoci dopo due anni dalla nascita di nostro figlio, con ormai lo zaino impolverato in cantina, a riprovare un viaggio itinerante, parente sì alla lontana ad uno di quelli con solo biglietto aereo a/r, ma pur sempre fatto con lo stesso spirito di sempre. Visto che ci troviamo a re-inventarci viaggiatori, cercando di coinvolgere il più possibile il bambino, la scelta della destinazione, già mesi fa, non poteva che finire in Basilicata, una regione che scopriremo essere poco conosciuta e poco valorizzata.

Dedichiamo fin dalle settimane invernali tempo alle letture e alla pianificazione, per arrivare a decidere di suddividere il viaggio in 3 parti, ben sapendo che comunque dovremo rinunciare a visitare qualcosa: il vulture con i suoi paesi ricchi di storia e, perché no, di buon vino, il Pollino con le sue meraviglie naturali, e la costa jonica che avrà la doppia funzione di relax sulle spiaggie e base per le "incursioni" per i borghi della provincia materana.

Arriviamo così a metà agosto a Venosa, una cittadina piacevole che merita di essere visitata per le sue mete turistiche reclamizzate, il parco archeologico con la mastodontica struttura dell’Incompiuta e la annessa chiesa della SS.Trinità, ma dobbiamo ammettere che anche le vie anguste del borgo offrono scorci gradevoli. La sera poi, il paese sembra risvegliarsi dopo la siesta pomeridiana, tanto da riversarsi in strada approfittando delle innumerevoli attività estive; almeno questo è ciò che osserviamo seduti ai tavolini dei caffè nella brulicante piazza antistante il castello.



I castelli, quelli studiati anche nei libri di scuola, in effetti sono stati il leit motiv di questa prima parte del viaggio nel Vulture; così non poteva mancare quella alla fortezza federiciana di Melfi, un luogo imponente e ricco di storia.

Avremmo desiderato che ci fossero più stanze accessibili e soprattutto un tour guidato completo all’interno della roccaforte, l’unico modo per apprezzarne appieno la maestosità; comunque sia il museo archeologico annesso, e soprattutto il sarcofago di Rapolla arricchiscono quei locali già ricchi di fascino.

Purtroppo il gran caldo non ci ha permesso di visitare il resto della città, tanto che, dopo una veloce capatina alla Cattedrale, decidiamo di trascorrere il resto della giornata ai laghi di Monticchio. Certo, il weekend di ferragosto non è il periodo più indicato, però dobbiamo ammettere che siamo riusciti ugualmente a ritagliarci degli angoli freschi dove goderci un po’ di pace, prima di salire al tramonto alla Badia per goderci anche il meraviglioso panorama offerto dai due laghi sorgivi.

Le giornate scorrono così piacevolmente allietate anche dal buon aglianico, sebbene sia ora di spostarsi alla seconda parte del viaggio che ci porterà attraverso strade secondarie, dove i panorami si susseguono tutti diversi, fino nel parco nazionale del Pollino, a Cozzo Cricchio in una frazione di Viggianello dove siamo ospiti di un accogliente agriturismo a conduzione familiare. Scopriremo con piacere di essere arrivati in una struttura letteralmente a chilometro zero, visto che quasi tutti gli alimenti (verdure, vino, olio, carne di maiale) sono di loro produzione. Questo particolare ci permette di provare la calda accoglienza del popolo lucano, tanto che le serate trascorrono piacevolmente accompagnate da ottime e genuine cene, intervallate da gran camminate diurne, e soprattutto per me un’escursione preparata e studiata da diverse settimane. continua "Ricomiciamo dalla Basilicata" (Pubblicato il 14 ottobre 2011) - Letture Totali 58 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Italia: tutti gli articoli/racconti Italia: tutti gli articoli/racconti
Vacanze fai-da-te ad agosto con pochi soldi Vacanze fai-da-te ad agosto con pochi soldi. Prontuario per una partenza davvero all’ultimo minuto, senza la coperta di Linus della pre...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Vacanze fai-da-te ad agosto con pochi soldi su Twitter
Camminando per le vie... Camminando per le vie.... Scoprire una città a piedi significa amplificare a dismisura il valore emotivo di un viagg...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Camminando per le vie... su Twitter
Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero. Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero, di pippicalze...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Viaggio in evidenza!
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella