Birmania

Consigli di viaggio: avvertenze sanitarie,shopping

Consigli di viaggio per Birmania: dalle avvertenze sanitarie, allo shopping

Consigli
Documentarsi su ciò che c'è da vedere. Sembrerà una banalità ma i luoghi da visitare sono davvero molti e con una lunga storia alle spalle e la maggior parte di essi sono anche luoghi di culto ed è quindi necessario accedervi con il dovuto rispetto.
Se volete una giornata tranquilla e rilassante fate il trasferimento Mandalay/Bagan in battello.
Considera la possibilità di fare un abbonamento per i siti turistici, il costo da valutare in loco perché la svalutaziuone è tremenda. Se decidi di visitare tutti i monumenti e le pagode di Mandalay alla fine ti costerà più di 20 US$.
Un buon itinerario verso Bagan o Mandalay deve attraversare l' U Bein's Bridge attraverso l'Amarapura, il più lungo ponte di tek del mondo, 1200 metri, e vecchio di due secoli.
Alcuni consigli: soggiornate in alberghi privati, a gestione locale; evitate di utilizzare pacchetti turistici e trasporti gestiti dalla MTT (l'agenzia turistica statale); rivolgetevi alle normali compagnie di trasporto pubblico e alle agenzie indipendenti di Yangon; non sostenete i negozi statali o le società legate al governo militare (spesso chiamate Myawadi o Myawaddy) e acquistate i prodotti artigianali direttamente dagli artigiani; scrivete lettere di protesta sulle disgustose violazioni dei diritti umani nel Birmania.
La zona di confine con la Thailandia trabocca di contrabbandieri, ribelli armati e profughi, ed è teatro di sporadici scontri armati. È quindi consigliabile stare alla larga da queste zone oppure contattare la propria ambasciata per ottenere le informazioni più aggiornate sullo stato della sicurezza prima di recarvisi. Il "triangolo d'oro", a nord-est di Mandalay, sul confine con la Thailandia, è invece una zona assolutamente da evitare. I rapporti tra lo SLORC e l'esercito privato di 15.000 uomini imbottiti di oppio e capeggiati da Khun Sa sono oggi più tranquilli, ma la situazione per i turisti permane ancora molto pericolosa.
Se desiderate visitare zone non comprese nei soliti itinerari turistici, chiedete prima informazioni alle autorità sui regolamenti, domandate ad altri viaggiatori se tali regolamenti vengono in realtà rispettati, organizzatevi strada facendo e, se la fortuna non vi arride, preparatevi a ricevere una delusione.
A causa della diffusa presenza dell'ameba e di batteri o parassiti intestinali si consiglia di non bere assolutamente acqua del rubinetto ma solo acqua imbottigliata o disinfettata, di non consumare ghiaccio, latte e verdure crude, di sbucciare la frutta prima di mangiarla. Possono manifestarsi in tutto il Paese colera e altre diarree acquose, ampie epidemie di epatite E, epidemie di encefalite giapponese, dengue e dengue emorragica. Attenzione alla rabbia animale e ai morsi di serpente.
E' buona norma avere un abbigliamento adeguato (evitare i pantaloni corti e le spalle scoperte) per accedere ai luoghi religiosi e allontanare ogni tentazione di raccogliere frammenti di monumenti che apparentemente giacciono incustoditi. Quando si entra nell'area di un santuario ci si toglie le scarpe e le calze.
Sebbene i birmani siano tolleranti verso i comportamenti non sempre adeguati degli stranieri è bene ricordare alcune regole di buona educazione: non ci si dà la mano ma ci si saluta congiungendo le mani ed è bene evitare di toccare la testa dei bambini: la testa infatti è la sede dell'anima è questo gesto può non essere apprezzato. Inoltre non è educato perdere la calma e lasciarsi andare a manifestazioni d'ira così come non è educato manifestare affetto in pubblico anche tra persone sposate.

Sconsigli
Farvi tentare dall'acquisto di pietre preziose, reperti archeologici e oggetti antichi da personaggi sconosciuti che incontrerete assai spesso durante il vostro viaggio. Vi proporranno "affari" estremamente vantaggiosi ma, anche se passare la dogana sembra facile, ricordate che per l'esportazione illegale di reperti o pietre preziose si rischia la detenzione per un minimo di 10 anni. Le galere birmane non sono degli hotel.

Curiosità
Alla partenza da Yangon i possessori di biglietti Thai Airlines vengono indirizzati in una sala riservata situata a destra dell’atrio principale e hanno a disposizione banchi di check-in, controlli doganali e departure lounges riservati. E' stata mia impressione che per i possessori di biglietti Thai Airlines i controlli e le code fossero notevolmente inferiori rispetto al normale.
In molte guide turistiche è riportato il termine paya, invece tutti, sia nella lingua parlata che in quella scritta, usano il termine pagoda (pronunciato "paguda"). Quindi se usate il termine paya è facile che il vostro autista o la persona a cui chiedete informazioni non vi capiscano affatto.
La Birmania non è di certo il paese asiatico più facile o più tranquillo da visitare, ma è ricco di luoghi incantevoli e persone sorprendentemente cordiali; consente, inoltre, di dare uno sguardo a una società di tipo orwelliano, che sembra aver perso ogni contatto con il presente.

I comportamenti assolutamente da evitare
Un consiglio rivolto alle donne: non sedetevi sul tetto di nessun mezzo di trasporto in quanto ciò offenderebbe gravemente gli uomini che verrebbero a trovarsi sotto o potrebbe essere inteso come un invito ad essere molestate. Ugualmente le donne non devono toccare i monaci.
Evitate di parlare di politica con un birmano a meno che non siate rigorosamente da soli: gli risparmierete grossi problemi!
Nei santuari, non rivolgere i piedi verso Buddha perché questo viene considerato un gesto sacrilego. Inoltre, tutte le immagini e le sculture di Buddha, piccole o grandi, nuove o vecchie che siano sono sacre (non mettersi in posa davanti ad esse per farsi fotografare e toccarle il meno possibile).
Essendo il Paese fortemente militarizzato è consigliabile avere pazienza e prudenza nei rapporti con i soldati e non fotografare installazioni militari o strategiche nonché le residenze di ministri e generali.
I viaggi nelle regioni contese della frontiera birmano-thailandese sono assolutamente sconsigliati.
Per esportare oggetti raffiguranti il Buddha (antichi o moderni) occorre una autorizzazione delle competenti autorità.
Non sostenete il regime! Dormite in camere privare e usate autisti e tour non affiliati al Myanmar Tours, che è statale.
Attenzione agli incontri in aeroporto: vi potrebbe venire richiesto da sedicenti giornalisti (con tanto di tesserino) di portare in Thailandia videocassette e nastri magnetici di presunte interviste o carteggi. Se non siete sicuri dell’identità del richiedente nè del contenuto della merce in questione, ricordate che i rapporti tra Thailandia e Birmania, a prima vista buoni, nascondono un atavico e reciproco odio e che la situazione politico militare tra i due Paesi non è delle migliori e che quindi potete andare incontro a molti problemi. (Pubblicato il 21 luglio 2004)

Pagine correlate...


Birmania: tutti gli articoli/racconti Birmania: tutti gli articoli/racconti
Mingalaba, Thanakha e Buddha sempre con te! Mingalaba, Thanakha e Buddha sempre con te!. Mingalaba, Thanakha e Buddha sempre con te!, di Antonietta Peroni (cholita@email.it)...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Mingalaba, Thanakha e Buddha sempre con te! su Twitter
Sulle rotaie del Myanmar Sulle rotaie del Myanmar. Sulle rotaie del Myanmar, racconto dalla Birmania/Myanmar di Stefano Marcora...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Sulle rotaie del Myanmar su Twitter
La ex Birmania nel 1995 La ex Birmania nel 1995. In giro per la ex Birmania nel 1995, un anno dopo che divenne Myanmar, di Luigi Cardarelli...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi La ex Birmania nel 1995 su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Birmania SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella