Ecuador

Consigli di viaggio: avvertenze sanitarie,shopping

Consigli di viaggio per Ecuador: dalle avvertenze sanitarie, allo shopping

Consigli.
Non indossare oggetti di valore (gioielli, orologi, macchine fotografiche, ecc.) su di te egira con poco denaro. Rinuncia a passeggiate in luoghi poco frequentati e nei quartieri isolati delle grandi città.
Utilizza unicamente i taxi ufficiali (di colore giallo con il numero di registrazione sulle porte anteriori).
Per le escursioni all'interno del Paese, inclusa la zona amazzonica al nord, o se vuoi fare campeggio libero, contratta una guida o una persona di fiducia esperta del luogo.
Viaggiare in Ecuador è relativamente sicuro, anche se l'instabilità economica che ha recentemente provocato agitazioni nel paese richiede un po' più di prudenza da parte dei turisti. Le più a rischio sono Quito e Guayaquil. Tra le zone prese ultimamente di mira dai ladri, Plaza San Francisco, la scalinata di calle Garcia Moreno ed in genere un po' tutta la città vecchia di Quito. In caso di furto sporgete denuncia al locale comando di polizia, e ricordate di farvene consegnare una copia, per potervi rivalervi su un'eventuale assicurazione stipulata sul furto del vostro bagaglio. State comunque alla larga dalle manifestazioni di massa, dato che spesso non mancano le sorprese di scontri tra dimostranti e polizia. Molto importante, informatevi sempre su quello che succede sul posto e nel mondo.
L'oriente ha temperature molto umide e soffocanti, e un abbigliamento leggero che riesca a proteggere è particolarmente indicato per evitare le punture degli insetti. Le piogge sono frequenti nella parte orientale ma anche un po' su tutto il territorio nazionale, un impermeabile vi verrà spesso utile.
Per gli amanti della fotografia è meglio portare pellicole da casa, giacchè in Ecuador sono molto costose e limitate da un punto di vista della scelta.
L'acqua di rubinetto pur essendo considerata potabile è meglio non berla: gli impianti idrici spesso vecchi, possono presentare delle crepe e l'acqua non è sicura.

Sconsigli
Sconsigliato viaggiare nelle regioni del nord-est, in particolare nelle regioni di Sucumbios, Orellana e Napo. Inoltre, tutte le zone di confine con il Perú sono rischiose, in particolare la Cordillera del Condor, dove esiste la possibilità di zone minate (si tratta di residui bellici dell'ultimo conflitto tra l'Ecuador e il Perù), e con la Colombia dove operano alcune frange della guerriglia colombiana e dove ultimamente si è verificato un sequestro di cittadini stranieri.

Curiosità
Io ho viaggiato tutto il Sudamerica e penso che l'Ecuador sia la meta andina più bella: ha paesaggi vulcanici mozzafiato, spiagge tropicali, giungla vera e passato coloniale assai suggestivo.

I comportamenti assolutamente da evitare
Si raccomanda di rispettare le popolazioni indigene e le tradizioni e di adattare il comportamento ai costumi locali.
Fotografare persone o gruppi di persone senza previo consenso.
Alcuni tratti delle regioni di frontiera con il Perù (in particolare in prossimità delle installazioni militari) sono ancora parzialmente minati. Si raccomanda di viaggiare sulle strade asfaltate e molto frequentate.
Evitate per strada, di intrattenervi a parlare, con persone che vogliono offrirvi droga: questo può provocare seri rischi, poiché potreste essere scambiati da qualche poliziotto per un possibile spacciatore.
Per le donne che viaggiano sole, è sempre meglio far finta di non sentire i commenti che vengono fatti per strada, il machismo in Ecuador è ancora abbastanza presente, la donna europea è vista come più emancipata, e di conseguenza, anche più disponibile a farsi conquistare. (Pubblicato il 23 luglio 2004)

Pagine correlate...


Ecuador: tutti gli articoli/racconti Ecuador: tutti gli articoli/racconti
Alla scoperta della selva... Alla scoperta della selva.... Pagine di diario del soggiorno presso il Rio Pastaza, nella foresta dell'Ecuador, di Giorg...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Alla scoperta della selva... su Twitter
Alla scoperta dell'Ecuador Alla scoperta dell'Ecuador. L’Ecuador vanta una grande varietà di paesaggi: calde spiagge oceaniche, città coloniali c...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Alla scoperta dell'Ecuador su Twitter
Taita Proaño. L'avventura di un vescovo tra gli indios dell'Ecuador Taita Proaño. L'avventura di un vescovo tra gli indios dell'Ecuador. Taita Proaño. L'avventura di un vescovo tra gli indios dell'Ecuador, reportage di Ferrò Gi...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Taita Proaño. L'avventura di un vescovo tra gli indios dell'Ecuador su Twitter

Questo contributo e' frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprieta' Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Ecuador SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...