Namibia

Trasporti: dal noleggio auto ai voli interni

Trasporti in Namibia: dai voli interni al noleggio auto

Aerei
Air Namibia (www.airnamibia.com.na) prevede voli interni tra la capitale e alcune località del Paese (Luderitz, Katima Mulilo, Ondangwa, Oranjemund e Walwis Bay). Possibilità di noleggiare piccoli aerei da turismo

Autobus
Il servizio di autobus è limitato. meglio i minibus locali che percorrono avanti e indietro la B1 da Oshakati a Keetmanshoop.

Treni
La Trans-Namib Railway collega solo le città principali a prezzi ragionevoli. Se non avete fretta, rappresenta un mezzo piacevole e poco costoso - benché estremamente lento - di visitare il paese. Una ferrovia a scartamento ridotto mooolto lenta (non elettrificata) collega Windhoek Swakopmund, (via Okahandjia e fino a Walvis Bay) e la linea dal Sudafrica a Windhoek via Keetmanshop che prosegue verso nord via Okahandjia Omaruru, Otjiwarongo fino a Tsumeb e Grootfontein). Si può attraversare in treno il Namib Desert, il deserto più antico del mondo. Il viaggio di due giorni, soste comprese, tra i paesaggi lunari della Namibia, inizia a Windhoek, la capitale. Prima di partire visita il Rail museum della stazione. La prima tappa è Ombo, nella zona montagnosa dell’Otjihavera, popolata da antilopi, giraffe, zebre, babbuini e coccodrilli. Il giorno dopo sveglia alle cinque per partecipare a un safari di avvistamento dei rinoceronti nella valle della Luna, dove si assiste allo spettacolo dell’infuocata alba africana. Si raggiunge quindi Swakopmund. Il Desert Express comprende un vagone economy con sedili reclinabili per dormire al costo di 100 euro.

Auto e moto
Le distanze sono grandi e l'auto è semplicemente indispensabile per tutto il periodo di vacanza. Le strade che si dipartono da Windhoek sono asfaltate e ben tenute e il traffico pressochè inesistente, per cui si viaggia benissimo anche se bisogna tenere la sinistra. L'auto 4WD tiene la strada molto meglio, ma anche con le due ruote motrici si riesce a vedere tutto. (Uno dei pochi itinerari a 4WD è Ruakan-Epupa Falls, strada difficile ma spettacolo eccezionale). Durante la stagione umida non ci sono dubbi: la 4WD è un dovere. Per guidare è richiesta la patente internazionale. Consigli. 1- Prenotare un’auto già da dove partite in modo che all’arrivo in aeroporto si abbia già da subito la possibilità di muoversi senza avere sorprese. Tra l'altro, il costo del noleggio è assai più economico se fatto attraverso un'agenzia internazionale. Se invece noleggi l'auto in Sud Africa (soluzione possibile con le molte offerte fly&drive) spendi meno che a Windhoek. Questa possibilità permette inoltre di visitare i dintorni di Città del Capo (vedi le relative pagine) e fare il meritevole itinerario Cape Town, Fish River Canyon, Duwisib, Sossus, Walvis Bay, Cape Cross, Etosha, Windhoek, Hardap, Quivertrees, Keetmanshoop, Cape Town, comodamennte fattibile in poco più di due settimane. Caldeggio e consiglio fermamente questa scelta. 2- E' possibile noleggiare automobili (a partire da 40 euro al giorno a chilometraggio illimitato, tasse e assicurazioni incluse, 130 per il fuoristrada), motociclette e fuoristrada, ma nella spesa va anche considerato il costo del carburante per coprire distanze così vaste. Con l'auto a noleggio (ritirata in Namibia) è consentito entrare in Botswana, Sudafrica e Zimbabwe. Una maniera più economica di visitare il paese consiste nell'unirsi a un'escursione organizzata, soluzione senz'altro consigliabile se si vogliono raggiungere posti remoti o difficili come la Skeleton Coast, Damaraland, il Kaokoveld, Kunene Valley e Bushmanland. Generalmente il servizio offerto, piuttosto alla buona, consiste in trasporto e sistemazione in campeggio. A Windhoek ci sono un servizio di taxi e autobus di linea. Consiglio. Benché sia possibile girarla tutta con 2WD, durante il periodo più caldo dell' estate australe (fra dicembre e marzo) in cui si concentrano anche le maggiori precipitazioni, è meglio la 4WD perchè in caso di temporali le strade diventano impercorribili con normali auto. A seconda della necessità personale, è consigliabile noleggiare auto climatizzate perché le temperature sono estreme. 3- La causa più frequente di incidenti è dovuta infatti alla non abitudine di guida su strade sterrate (unita all'alta velocità). Si consiglia di non superare i 60-70 km/h..Uomo avvisato... 4- Si raccomanda di verificare bene lo stato delle gomme e della ruota di scorta, di tenere una tanica di benzina di riserva e una buona riserva d'acqua, nel caso i soccorsi si facessero attendere in zone particolarmente desertiche. 5- Evitate percorsi fuori da tracciati ben segnalati per la presenza di mine (interrate al tempo della guerra civile in Angola) non ancora bonificate. 6- Le autorità della Namibia hanno abolito il convoglio militare che scortava i mezzi civili nella striscia di Caprivi, difendendoli dagli sconfinamenti dell'UNITA. 7- Viaggiare in due auto durante le escursioni a lungo raggio. Può sempre capitare un’emergenza. 8- Pernottare nel deserto con la tenda si può, con le dovute precauzioni. 9- Con un gruppo di amici, è meglio organizzare tutto da soli, in una o due persone forse è meglio affidarsi ai viaggi organizzati. 10- Durante la stagione delle piogge (da ottobre ad aprile) i letti secchi dei fiumi possono improvvisamente trasformarsi in ruscelli impetuosi, evitatene quindi l'uso. 11- Un itinerario: Windhoek, Fish River Canyon, Luderitz (Kolmanskop), Sossusvlei, Swakopmund, Cape Cross, Etosha, Rundu, Waterberg Plateaupark, Windhoek. Fai l'itinerario da solo e beati di ciò che incontri. (Pubblicato il 20 maggio 2009)

Pagine correlate...


Namibia: tutti gli articoli/racconti Namibia: tutti gli articoli/racconti
Namibia: La terra degli Himba Namibia: La terra degli Himba. Namibia: La terra degli Himba è il reportage di un viaggio e di un mondo in cui uomini e a...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Namibia: La terra degli Himba su Twitter
Diario di viaggio in Namibia Diario di viaggio in Namibia. Articolo sulla Namibia, di Luca Flocchini (luca.flocchini@gmail.com)...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Diario di viaggio in Namibia su Twitter
Viaggio in Namibia: dove lo sguardo rincorre l’orizzonte Viaggio in Namibia: dove lo sguardo rincorre l’orizzonte. Racconto e itinerario di viaggio fai da te in namibia, di Marco Ciccone...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Viaggio in Namibia: dove lo sguardo rincorre l’orizzonte su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non può assumersi nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Namibia SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella