Egitto

Consigli di viaggio: avvertenze sanitarie,shopping

Consigli di viaggio per Egitto: dalle avvertenze sanitarie, allo shopping

Consigli
E' fondamentale essere mattinieri, specie se si visita l'Egitto d'estate.
L'Egitto è eccitante, ma muoversi molto può risultare spossante. Quindi programmate a dovere le tappe e le soste a seconda del vostro periodo di viaggio.
Da sapere che alcune tombe rimangono aperte poche ore al giorno e anche meno. E' una misura indispensabile affinché l'umidità prodotta da molte persone non distrugga le pitture murali veramente uniche, vecchie millenni. Non lamentatevi quindi per questo e, se ci tenete a vedere i vari siti, informatevi sempre degli orari.
Nonostante quel che si può comunemente pensare, l'Egitto è molto sicuro.
La maggior parte degli edifici e dei monumenti più conosciuti ha spiegazioni e targhe dettagliate, in compenso una buona guida può illustrarti le stesse cose al meglio e in maniera divertente. Una guida può inoltre informarti del pericolo di alcune strutture che possono collassare in qualsiasi momento.
Attenzione all'aria condizionata, usata in modo esagerato.
Indispensabili d'estate, e non solo se si va nel deserto: un cappello, occhiali da vista (sconsigliate le lenti a contatto), torcia elettrica, crema solare a protezione totale, sacco a pelo, abbigliamento pesante (pullover, scarpe e giacca) per la notte se viaggiate in inverno, vestiti di cotone leggero, possibilmente capi larghi e comodi che coprano tutta la pelle.
Poiché i casi di epatite sono abbastanza frequenti, è buona norma seguire scrupolosamente le più elementari norme igieniche, bere solamente acqua imbottigliata, lavare accuratamente gli alimenti, mangiare carne e verdura solamente se cotte e sbucciare la frutta.
Consigliato avere con sé, oltre ai medicinali di uso personale, compresse antinfluenzali per evitare eventuali disturbi causati dagli sbalzi di temperatura, un disinfettante intestinale in quanto in Egitto i disturbi gastrointestinali sono frequenti.

Sconsigli
Utilizzare l'estate.

Curiosità
Una curiosità da portarsi a casa è una autentica "papalina" egiziana. E' possibile comprarla un po' ovunque al mercato di el Khalili, oppure lungo la strada dal Khan fino al mercato stesso. Costano attorno ai 5 US$
Nelle zone turistiche è possibile noleggiare un dromedario: prima di montarci sopra è necessario trattare il prezzo dopo aver bene specificato il giro che si vuole compiere; se si è abili, le 200 L.E. richieste possono diventare anche 20.
Il 16 ottobre 2002 è stata inaugurata la rinata Biblioteca di Alessandria, che potrà ospitare otto milioni di volumi di tutte le lingue e di tutte le culture, orientali e occidentali. Determinanti sono stati i contributi dell'UNESCO, delle donazioni arrivate da ogni parte del mondo e il contributo delle università arabe. La biblioteca, oltre alla conservazione dei libri di tutto il mondo, si pone anche l'obiettivo di far maturare l'idea che la pluralità ideologica debba essere riconosciuta all'Islam e nell'Islam.
A 140 chilometri dall´oasi di Siwa, sulle sponde di un´antica oasi abbandonata, in prossimità di quello che oggi è il lago salato di Bahrein, una missione archeologica dell'Università degli Studi di Torino ha portato alla luce, nel gennaio 2003, un tempio faraonico - naturalmente danneggiato - dalle pareti ricoperte di bellissimi rilievi dell´ultima dinastia indigena egiziana: la parte più antica dell´edificio fu fatta costruire e decorare dal faraone Nectanebo I circa 2 mila e 400 anni fa (380-360 avanti Cristo).

I comportamenti assolutamente da evitare
Soprattutto nei punti dove l'acqua è stagnante, meglio non immergersi nelle acque del Nilo perché è diffusa la bilharziosi, grave malattia provocata da un parassita.
Si ricorda inoltre che lungo le coste del Mar Rosso, nel Sinai e nella zona compresa fra le città di Alessandria e Marsa Matruh esiste il pericolo di mine inesplose: è bene pertanto non avventurarsi in itinerari non battuti. L'uso e lo spaccio di droghe è punito nei casi più gravi con la pena di morte; tra l'altro in questi casi non viene concessa l'estradizione.
L'Egitto è un Paese musulmano ed è bene pertanto avere un comportamento che sia rispettoso di quella cultura e di quella religione; in particolare le donne. Se Il Cairo è una città grande e cosmopolita e, se anche ci si può vestire liberamente, alle donne è consigliabile non mostrare mai troppa pelle, in nessun caso. Copritevi prima di entrare nelle oasi, abitate dalle tribù più tradizionali che vedono di cattivo occhio gambe nude e top ridotti. Copritevi i capelli quando entrate nelle moschee (molte hanno un apposito vestibolo che vi fornirà uno chador all'ingresso). Naturalmente, anche gambe e braccia devono essere coperte. Copritevi sempre, anche al Cairo, nelle parti Islamica e Copta. Sui mezzi pubblici le donne devono sedere vicino alle donne, in particolare devono entrare nelle prime tre carrozze di testa dei metro (apposite per loro). Siate preparate a non ricevere alcuna attenzione (leggi: informazioni quando ne chiedete) se viaggiate sole, ma ad essere importunate spesso. Se ignorate le avances, evitate la maggior parte dei problemi, ma se vi fate accompagnare è meglio, specie durante la sera e la notte. Non mostratevi troppo amichevoli con gli uomini egizi: anche tra quelli di mondo, più abituati al divertimento di tipo occidentale, un atteggiamento disinvolto è facilmente frainteso. Evitate di prendere il sole in topless.
Durante il Ramadan non bere alcolici, non mangiare e non fumare in pubblico durante le ore diurne.
L'uso delle videocamere (assolutamente da dichiarare all'arrivo) non è permesso all'interno della Necropoli di Tebe. Al Museo Egizio è permesso l'uso dietro pagamento di una tassa do 100 L.E. Altre zone sono soggette a restrizioni. E' vietato riprendere aereoporti, postazioni militari, caserme e uffici pubblici. La popolazione, nella grande maggioranza di fede musulmana non gradisce essere fotografata. Si raccomanda sensibilità e rispetto nel fotografare e filmare e si consiglia di chiedere sempre il permesso.
A causa della povertà in cui versa parte della popolazione, evitare di esibire banconote di grosso taglio è una norma di prudenza e, soprattutto, una questione di sensibilità.
Il concubinato tra Egiziani e stranieri è vietato.
Non mostrarti sorpreso nel vedere uomini girare mano nella mano. Non si tratta di omosessualità, ma di amicizia. Ma soprattutto, non sentirti incoraggiato a mostrare pubblicamente affetto per il partner. Ogni interazione fisica, dal semplice bacio affettuoso fino a manifestazioni più evidenti tra uomo e donna, sono gravemente offensivi in presenza di mussulmani. Rispetta il loro modo di comportarsi, magari limitandoti a passeggiare mano nella mano.
Non visitare le moschee durante l'orario di preghiera.
Non importare droghe in Egitto. Rischi pene dai 25 anni di carcere in su nei casi più gravi. Non coprarne nemmeno, perché la pena coinvolge sia chi chi vende che chi compra per uso personale, anche per piccole quantità.
Non scavalcare, toccare o salire su nessuno dei monumenti. Non fare fotografie dove non si può: il flash rovina le delicate pitture parietali. (Pubblicato il 19 maggio 2004)

Pagine correlate...


Egitto: tutti gli articoli/racconti Egitto: tutti gli articoli/racconti
Tutto il blu del Mar Rosso Tutto il blu del Mar Rosso. L'altra faccia, quella ancora abbastanza genuina nonostante il turismo, del Mar Rosso: Dah...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Tutto il blu del Mar Rosso su Twitter
Egitto, volto vibrante della terra al confine Egitto, volto vibrante della terra al confine. Una carrellata di ricordi, di foto e memorie estive in un viaggio vissuto attraverso i cin...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Egitto, volto vibrante della terra al confine su Twitter
Osservando la Sfinge Osservando la Sfinge. Riportiamo le conclusioni di lunghe considerazioni di un recentissimo viaggio - febbraio 2...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Osservando la Sfinge su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Egitto SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella