Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Marocco Marocco Marocco: Chefchaouen: la città blu in mezzo al deserto Chefchaouen: la città blu in mezzo al deserto

Chefchaouen: la città blu in mezzo al deserto

Racconti e Articoli di Viaggio

Se state pianificando un viaggio in Marocco, non potete non recarvi nella bellissima cittadina di Chefchaouen, a cura di Rolling Pandas - Inviato il 11 marzo 2020 da seo@rollingpandas.it.

Chefchaouen: la città blu in mezzo al deserto

Sito o fonte Web: www.rollingpandas.it/ Con l’avvento dei social network questa città, capoluogo della provincia omonima si è trasformata in una delle località più visitate dell’intero paese.

Come mai la città ha i muri blu?

Molte sono le teorie che cercano di spiegare il perchè delle pareti blu delle abitazioni: dalla funzione rinfrescante che il colore ha durante le calde giornate estive, al ricordo del blu del mare fino all’aiuto a scacciare le zanzare dalle case. Altra ipotesi appoggiata da molti, sostiene che durante gli anni ’30, molte comunità ebree si rifugiarono proprio a Chefchaouen e dipinsero i muri di blu, emblema del cielo e del paradiso.
Esistono anche motivazioni meno simboliche, le quali affermano che il colore è azzurro attrae facilmente i viaggiatori più curiosi, oltre ad essere calmante e piacevole.
Il fatto di non conoscere la vera motivazione per la quale le pareti di questa cittadina siano blu, contribuisce a renderla ancora più mistica ed attraente.



Il passato della città

Chefchaouen nasce come base d’attacco berbera nel 1471, fondata da Moulay Ali ibn Rashid al-Alami, serviva per contrastare l’invasione portoghese.
Durante il periodo dell’Inquisizione Spagnola la città blu divenne un rifugio sicuro per musulmani ed ebrei.

Le altre qualità di Chafchaouen

Oltre al colore che la contraddistingue, ci sono altre ragioni per cui vale la pena visitare la Perla Blu.
Se vi trovate nella città i primi due giorni della settimana, non potete perdervi il souk, in cui troverete prodotti originali, introvabili nel resto del paese.

L’anima romantica della città

I panorami offerti dalla cima di questa cittadina sono imperdibili, la vista del paesaggio circostante dalla Moschea (che si trova su una collinetta a 45 minuti a piedi dal centro) è da togliere il fiato: la città azzurra si abbraccia alle vette del Rif per dar vita ad una vista indimenticabile.
Se decidete di visitare il Marocco durante l’inverno, godetevi le cime dei monti circostanti imbiancate e sorseggiate un caldo the verde in uno dei caffè della città di fianco alla vostra anima gemella.

Trekking a Ras el Ma

Negli ultimi anni questo luogo è diventato di grande interesse per i visitatori, si tratta di un luogo in cui sono presenti numerose cascate, a dir la verità anche abbastanza modeste. La cosa particolare risiede nel fatto che, nonostante la popolarità del luogo, molte donne si ritrovano quotidianamente a lavare i panni a Ras el Ma.



Gli hammam e la loro tradizione centenaria

Mentre un tempo gli hammam erano luoghi per la cura dell’igiene personale, oggi sono diventati luoghi per la socializzazione e il relax in compagnia.
Hammam El-Blad, il bagno più antico di Chefchaouen
Entrando in questo antico hammam, troverai come prima cosa, dopo esserti spogliato completamente, delle stanze simili a saune.
Dopodichè potrai scegliere se lavarti in autonomia o da una persona dello staff.
Ma non vi aspettate un bagno rilassante come quelli a cui siamo abituati: siccome secondo la tradizione il lavaggio serve a purificare corpo ed anima, negli hammam è previsto un lavaggio vigoroso in cui ci si insapona con estrema forza. Il risultato è una pelle liscia e morbidissima. (Pubblicato il 11 marzo 2020) - Letture Totali 1246 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Marocco: tutti gli articoli/racconti Marocco: tutti gli articoli/racconti
5 Cose da sapere prima di andare in Marocco 5 Cose da sapere prima di andare in Marocco. Per molti viaggiatori, il Marocco è solo un breve viaggio in traghetto e da una delle comp...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi 5 Cose da sapere prima di andare in Marocco su Twitter
Su e giù per il Marocco Su e giù per il Marocco. Dal titolo si capisce che abbiamo corso: una settimana cercando di vedere e avere tutto, s...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Su e giù per il Marocco su Twitter
Di corsa per il Marocco Di corsa per il Marocco. Un viaggio tra gole rocciose, palmeti verdissimi, spiagge lunghissime e dune del deserto b...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Di corsa per il Marocco su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Viaggio in evidenza!
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella