Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Romania Romania Romania: Danubio, il Fiume dei Re Danubio, il Fiume dei Re

Danubio, il Fiume dei Re

Racconti e Articoli di Viaggio

Danubio, il Fiume dei Re, racconto di Luca Ferrari per www.ilreporter.com

Danubio, il Fiume dei Re

Sito o fonte Web: www.ilreporter.com Come un leggiadro fanciullo, eccomi giunto nel cuore della Germania, nella Foresta Nera. Come per magia, poco distante dalla fonte del secondo fiume più lungo d’Europa, il Danubio, dal nulla una fata mi appare e mi chiede se voglia provare l’emozione di sentirmi parte di questo maestoso corpo acqueo. Ancora mezzo incredulo e incerto se sia un sogo o meno, scelgo comunque di accettare.

Ed eccomi trasformato in goccia d’acqua. Pronto per correre per poco più di duemilanovecento chilometri. Salto di continuo, saluto pescatori e turisti, battelli. Neanche fossi una valchiria wagneriana schizzo come una saetta carezzando le sponde tedesche, austriache, croate, serbe, moldave, rumene e ucraine.

Senza sosta. Un unico grande viaggio. Com’è la vita, del resto. Verso la fine, l’andatura si fa più lieve. Il finale va celebrato nel migliore dei modi. Il delta del Danubio, il più esteso con un’area di 3446 chilometri quadrati e meglio conservato dei delta europei, è sul confine rumeno/ucraino. Il mio viaggio rallenta in Dobrogea, Romania.

Il motivo di una così tanta attenzione da parte dell’Unesco si spiega per la ricchissima varietà di flora (oltre milleduecento varietà di piante) e fauna (trecento specie di uccelli e quarantacinque specie di pesci d’acqua dolce nei suoi numerosi laghi e paludi), che lo rende riserva della biosfera. Un polmone naturale di cui il nostro sempre più inquinato pianeta ha bisogno.

Nuoto fino a ridosso delle imbarcazioni dei pescatori per ascoltare le loro storie. Sembrano tanti “vecchi del mare” che ne sanno una più del diavolo. Sorridono e sudano. Parlano delle loro famiglie. Nei loro marcati accenti dialettali, si percepisce tutta la storia di un Signore che s’é visto attraversare da epoche lontane.

Faccio amicizia con una ninfea, che mi racconta di quando era una giovane ragazza di Bucarest, e che all’incontro con la mia stessa amica maga, si trasformò in pianta. Alla fine del viaggio, decise di restare vegetale, e contribuire con la sua bellezza, a rendere questo immenso fiume ancora più delicato.

Dopo averla rinfrescata con la mia presenza, un simpatico pellicano mi fa fare un giro nel cielo e voliamo in alto. Sulla punta del suo becco, vedo il gigantesco delta danubiano diventare ancora più incantato. Fiume dei re, o re dei fiumi. Poca differenza fa. Il saggio volatile mi dà una vera lezione di storia.

Vengo interrotto sul più bello, e cado dal becco. Mi schianterò penso. E in effetti, non appena riprendo i sensi, sento un formicolio sulla schiena. Mi sveglio e mi accorgo di aver dormito tutto storto. Che strano il sogno che ho fatto. La mia gita sul Mar Nero deve avermi in qualche modo influenzato. Frugo per cercare una gomma, quando mi trovo inspiegabilmente il corpo bagnato sotto i vestiti asciutti. (Pubblicato il 30 ottobre 2009) - Letture Totali 217 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Romania: tutti gli articoli/racconti Romania: tutti gli articoli/racconti
Romania: Il Canto della Terra Romania: Il Canto della Terra. Il canto della terra, utilità per il viaggiatore che vuole essere informato sui costumi e ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Romania: Il Canto della Terra su Twitter
Cinque giorni in Romania: da Cutici a Costinesti Cinque giorni in Romania: da Cutici a Costinesti. Reportage di viaggio (piuttosto picaresco) fatto in romania, di Andrea Sceresini...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Cinque giorni in Romania: da Cutici a Costinesti su Twitter
Romania Romania. Passaporto
Occorre disporre di un passaporto valido fino alla data in cui si prevede ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Romania su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella