Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Etiopia Etiopia Etiopia: La regina di Saba La regina di Saba

La regina di Saba

Letteratura e libri di viaggio

La regina di Saba, romanzo di Halter Marek, Prezzo € 20,00, 347 p., brossura, Ed. Spirali

SCONTATO!!! Acquista on line "La regina di Saba"

La regina di Saba

Ho recentemente letto "La regina di Saba" di Marek Halter (Spirali 2009), che si basa sulle più recenti ricerche storiche su questa figura mitica che da secoli incanta generazioni intere.

In tale opera, Marek Halter traccia i confini del regno di Saba e racconta la vita movimentata della regina-guerriera dalla bellezza incommensurabile.
Marek Halter, autorevole intellettuale di origine polacca e discendenza ebraica, non solo è scrittore affermato, ma anche pittore di talento: ne "La regina di Saba", grazie alla sua particolare sensibilità pittorica, riesce a tratteggiare le terre africane in descrizioni suggestive ed indimenticabili.

Un libro che consiglio non solo per conoscere chi era questa coraggiosa regina che sfidò il re Salomone sul campo dell’intelligenza, ma anche per scoprire un'Africa ricca di colori e di storia.

Recensione-bis. Per partire e addentrarsi nel mondo della regina di Saba vi consiglio l'ultimo libro di Marek Halter “La regina di Saba”, in cui si narrano i riti in onore del dio Almaqah, le meravigliose architetture dei palazzi, le guerre combattute sempre in prima linea, i tormenti di una giovane donna a capo di un regno sterminato e i suggestivi colori dell'Africa.

Un viaggio alternativo sulle orme della regina di Saba, figura sospesa tra mito e leggenda, ma più attuale che mai, che consiglio a tutti.

Donna d'amore e di guerra, è riuscita ad unire il suo popolo e a sfidare il saggio re Salomone in un'ardua gara di enigmi per mettere alla prova la sua nota sapienza.

Dall'unione con il re Salomone è nato Menelik ("figlio dell'uomo saggio"), capostipite di una stirpe reale che rende gli etiopi un popolo eletto.
Macheda continua ad affascinarci anche oggi, così come migliaia di viaggiatori prima di noi (all'inizio del Novecento André Malraux traversò lo Yemen alla ricerca dei sontuosi palazzi ad Axum).

E in nessuna parte del mondo la leggenda di questa meravigliosa regina è più viva che in Etiopia, dove Macheda rappresenta il mito fondante della loro civiltà.

Questa figura unisce e riallaccia le radici di molti popoli: probabilmente ha origini giudee, ma esiste anche una versione persiana e viene citata nel Corano. Grazie a lei il mito dell'uomo africano si avvicina a quello dell'uomo bianco. (Pubblicato il 05 giugno 2009) - Letture Totali 178 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Etiopia: tutti gli articoli/racconti Etiopia: tutti gli articoli/racconti
Etiopia: ora la meta è Dallol Etiopia: ora la meta è Dallol. Dallol, un luogo senza eguali che ci riporta alle origini del pianeta. Per i Dancali è il ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Etiopia: ora la meta è Dallol su Twitter
Viaggio in Etiopia Viaggio in Etiopia. Impressioni di un viaggio in Etiopia nel Novembre 2005, di Sara Francucci (sarafrancucci@v...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Viaggio in Etiopia su Twitter
Le chiese rupestri del Tigrai Le chiese rupestri del Tigrai. Le chiese rupestri del Tigrai, di Monica Genovese per www.ilreporter.com...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Le chiese rupestri del Tigrai su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

SCONTATO!!! Acquista on line "La regina di Saba"

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella