Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Marocco Marocco Marocco: Marrakech la rossa Marrakech la rossa

Marrakech la rossa

Racconti e Articoli di Viaggio

Impressioni in prosa di Marrakech, marocco, di Lorenzo Mazzoni - Inviato il 28 aprile 2006 da Lorenzo_Mazzoni.

Marrakech la rossa

Le sue strade sono rosse. La sua polvere è rossa.

Rossa è l'alba. Rosso il tardo pomeriggio.

Metropoli regionale popolata da berberi Chleu, sahariani negri, tribù Rehamma, popolazioni del Dra e discendenti dei Mori andalusi.

In Rue El Ksour c'è un internet café: computer vecchi e impolverati appoggiati su tavoli traballanti. L'obeso proprietario vende acqua, carta igienica, cartoline ingiallite.

Dirimpetto all'esotico internet café c'è la macelleria, patria delle mosche di tutto l'Alto Atlante. La carne dissanguata strabocca dalle ceste di plastica.

Piazza Jemaa el Fna. L'enorme carosello della vita. Del caos. Seduti su una terrazza, mentre le luci intorno agli ambulanti si illuminano. Salgono gli aromi, le grida, gli inviti a mangiare del pesce o a bersi un'aranciata. Dall'alto la piazza si presenta come un'infernale girone dei golosi.

Il luogo più vivo della rossa Marakech significa 'assemblea dei morti' perchè un tempo vi esponevano le teste dei condannati.

Acrobati, cantastorie, comici, perdigiorno, incantatori di serpenti, maghi, musicisti, cavadenti, ristoratori ambulanti, danzatori Gnoaua originari delle oasi del sud animano questo largo spiazzo, creano un festival permanente di tradizione orale, un gigantesco bazar di berberi, sahariani e popoli dell'Africa nera.

Marrakech, città intrisa di magia.

Magici i suoi muri di terra riflessi di ruggine, di arancione, di rosa antico.

Magiche le sue imponenti mura di argilla battuta, le sue duecento torri quadrate.

Magica e palpabile la sua vasta medina. I souk.

Marrakech, borgata dedita agli scambi. Crocevia fra il nord e il sud.

Vassoi di rame, coperte, articoli di cuoio, armi arrugginite, monili, tappeti berberi chichaoua dal fondo rosso o ouaouzguit con ricchi ornamenti di motivi geometrici multicolori.

L'ambra grezza con il suo prezioso profumo, l'erba per curare il raffreddore, ali di corvo, pasta lunare, gomma arabica, scorpioni, scorza di noce per massaggiare e fortificare le gengive, sapone nero, erbe d'amore.

Recipienti per le tajines in terracotta, i panieri per la separazione del cuscus, alambicchi per distillare l'acqua di rose e i fiori d'arancio, ceste appuntite per conservare il pane, spiedini d'argento.

Il Ras el hanout, la testa della bottega. Potente stimolante legato al numero magico tredici. Tredici sono le spezie che lo compongono. Pepe lungo, pepe nero, pepe di Guinea, cardamomo, macis, cantartide, noce moscata, curcuma, zenzero grigio, zenzero bianco, frutto di frassino, bacche di belladonna e cumino.

Nei souk di Marrakech si sussurra che l'hascisc potrebbe sostituire la curcuma.

Marrakech, città dove tutto sembra immutabile.

Il tempo corre sotto le nostre parole. Camaleonti, henné, Ibn Battuta, spezie, sceriffi e venditori d'acqua. Parliamo veramente di tutto nei giorni che sembrano non finire mai e che si concludono in un soffio.

Marrakech. Siamo ancora qui. Un sorso lento di tè alla mente. Il giorno sta per morire. Si accendono i fuochi. Piazza Jemma el Fna si riempie.
(Pubblicato il 28 aprile 2006) - Letture Totali 165 volte - Torna indietro

0 Commenti - Voti : 3 Media :   Commenti

Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Marocco: tutti gli articoli/racconti Marocco: tutti gli articoli/racconti
5 Cose da sapere prima di andare in Marocco 5 Cose da sapere prima di andare in Marocco. Per molti viaggiatori, il Marocco è solo un breve viaggio in traghetto e da una delle comp...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi 5 Cose da sapere prima di andare in Marocco su Twitter
Su e giù per il Marocco Su e giù per il Marocco. Dal titolo si capisce che abbiamo corso: una settimana cercando di vedere e avere tutto, s...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Su e giù per il Marocco su Twitter
Di corsa per il Marocco Di corsa per il Marocco. Un viaggio tra gole rocciose, palmeti verdissimi, spiagge lunghissime e dune del deserto b...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Di corsa per il Marocco su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Viaggio in evidenza!
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella