Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Spagna. Canarie Canarie Spagna. Canarie: Fuerteventura: l'isola delle libellule Fuerteventura: l'isola delle libellule

Fuerteventura: l'isola delle libellule

Racconti e Articoli di Viaggio

Racconto di un viaggio a Fuerteventura, l'isola più selvaggia delle Canarie, Spagna, tra sorprese e vere emozioni, di Claudio Montalti - Inviato il 22 febbraio 2004 da Claudio Montalti.

Fuerteventura: l'isola delle libellule

Sito o fonte Web: www.claudiomontalti.net Come sempre, apprezzo appieno qualcosa solo quando non ce l'ho più. E ora che sono alla fine del rapido tour dell'isola di Lanzarote, immancabile lo sguardo corre alla larga chiazza chiara che, nonostante la lontananza, corre lungo il mare fino al balcone del mio appartamento in affitto. Gli occhi si puntano sull'immensa area chiara delle dune di Corralejo e di lì non si staccano più.

Le ho calpestate e frequentate, rigorosamente in nude look, per 15 giorni, tanto da farmele venire a noia e rischiare di urlare se solo fossi rimasto un giorno di più, eppure ora scopro che mi mancano da morire quelle lunghe e belle spiagge e aree di dune senza una minima costruzione, o quasi, o presenza umana, o quasi, a deturparne la totale naturalezza. Ma d'altra parte, anche Lanzarote è stata stupefacente, e la stessa cosa mi accadrà di sicuro dopo che lunedì sarò volato a Tenerife e inizierò a fare l'ultima - o penultima ancora non so - delle isole Canarie come da programma in continuo mutamento.



Ma di Lanzarote parlerò in un altro articolo.

Fuerteventura quindi... e dire che, una volta tanto, avevo provato a immaginare a come poteva essere la mia prossima meta... Provate a pensarci un po' anche voi. Già il nome è tutto un programma. Fuerteventura, cioè "forte avventura", fu così battezzata da Jean de Béthencourt, il navigatore ed esploratore normanno che negli anni successivi al 1400 giunse e conquistò una dopo l'altra le tre maggiori isole canarie. E' un nome che profuma, come dire... di esotico e al tempo stesso riesce a richiamare il mito dell'esplorazione che pochi decenni dopo l'arrivo di Béthencourt avrebbe visto Cristoforo Colombo partire in cerca delle Indie Occidentali.

Se il nome era tutto un programma, ero a conoscenza del fatto che Fuerte, così la chiamano tutti i canariones, e di conseguenza i turisti, è l'isola con più spiagge delle Canarie, e le spiagge più belle per giunta, che con Lanzarote è la più calda grazie alla vicinanza con l'Africa (la costa africana è appena a 90 chilometri dalla punta più orientale dell'isola, ma è comunque sotto la curvatura dell'orizzonte e invisibile), che è la meno popolata, che è in gran parte parco nazionale protetto, che richiama frotte di giovani... Insomma, arrivando avevo l'idea di trovare spiagge belle e deserte, onde, mare turchese, un tipo di vita un po' hippie come si conviene al mondo del surf, windsurf e, non posso dimenticare l'ultimissimo arrivato, il kitosurf che si pratica facendosi trainare da una specie di paracadute - in realtà una vela - piuttosto che dalle onde.



Con queste premesse, immaginatevi la mia faccia quando: primo, becco in tre giorni le due maggiori precipitazioni acquose degli ultimi dieci anni, questo dopo avere per due volte dovuto rinviare di un giorno la partenza perché tra mare cattivo e lo scirocco che porta la sabbia del deserto riducendo la visibilità a 20-25 metri, nemmeno i più grandi traghetti erano riusciti a partire da Las Palmas; secondo, partendo da Morro Jable e risalendo la costa orientale di Fuerte non vedo altro che scene già viste e riviste a Playa del Ingles e Maspalomas, ovvero osceni casermoni dei tour operator hanno messo il loro bel marchio anche qui, e per di più ospitano solo vecchi, o quasi; terzo, Puerto del Rosario, capitale e centro indigeno dell'isola, non si rivela altro che un porto, un punto di passaggio (non sperate di trovare camere qui... c'è solo un hotel e un hostal, una specie di alberghetto mica tanto economico...). continua "Fuerteventura: l'isola delle libellule" (Pubblicato il 22 febbraio 2004) - Letture Totali 54 volte - Torna indietro

2 Commenti - Voti : 2 Media :   Commenti Leggi i commenti...

Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Spagna. Canarie: tutti gli articoli/racconti Spagna. Canarie: tutti gli articoli/racconti
I teneriffiani... I teneriffiani.... Racconto e impressioni di un viaggio a Tenerife, isola delle Canarie, Spagna, di Claudio M...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi I teneriffiani... su Twitter
Lanzarote: un sogno divenuto realtà Lanzarote: un sogno divenuto realtà. Resoconto e racconto di viaggio a Lanzarote, forse la più affascinante isola delle Canarie...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Lanzarote: un sogno divenuto realtà su Twitter
Gran Canaria, l'internazionale Gran Canaria, l'internazionale. Racconto su Gran Canaria, la più varia delle Isole Canarie, Spagna, di Claudio Montalti...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Gran Canaria, l'internazionale su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella