Polinesia Francese

Informazioni di viaggio: dall'albergo al mangiare

Viaggiare Polinesia Francese: la logistica di viaggio dal cibo, al telefono, all'albergo

Per mangiare
La Polinesia Francese possiede una tradizione culinaria molto particolare, che alle abitudini proprie dei mari del sud mescola elementi della gastronomia francese, cinese ed anche italiana in qualche modo. Il risultato di questo miscuglio di tradizioni culinarie trova spazio non solo nei ristoranti eleganti, ma anche nelle trattorie e negli economici snack bar mobili, les roulottes, che troverete spesso nelle piazzette dei villaggi più importanti a partire dalle 19,00 e fino alle 22-23,00. Generalmente, anche le pensioni di famiglia prevedono la mezza pensione o la pensione completa, ed è bene approfittarne dal momento che, isole principali a parte, non trovereste nè ristoranti, nè altro. Curiosità. Il cibo viene ancora cotto nei tipici forni diffusi in tutta l'area del Pacifico SOLO in occasione di feste, matrimoni o ad uso turistico: si scava un buco nel terreno, lo si riempie di pietre e poi si accende un fuoco per renderle quasi roventi; il cibo, avvolto dentro foglie di banano, viene appoggiato sulle pietre e il buco viene nuovamente coperto di terra. La cottura richiede diverse ore. In Polinesia Francese questo tipo di forno si chiama ahimaa e i banchetti si chiamano tamaaraa. Nel "forno" viene cotto di tutto contemporaneamente, dal pesce al maialino diviso a metà, banane, legumi e frutti dell'albero del pane. Consigli. 1- Comunque sia, ovunque vi troviate, se volete mangiare qualcosa di tradizionale chiedete "le maa tahiti" che letteralmente significa mangiare tahitiano. E' un mangiare sano, gustoso e vario. 2- Per dissetarvi dentro e fuori dei pasti preferite dell'acqua di cocco che vi serviranno nella sua noce con una cannucciua. 3- Se vi proporranno del "fafarù" declinate gentilmente l'offerta con un sorriso: è un piatto che a meno che non siate fortissimi di stomaco sconsigliamo. Ve lo proporranno per mettere alla prova i "poopà" (termine che identifica i bianchi, gli occidentali). 4- Se proprio non potete fare a meno di un piatto di spaghetti, nei supermercati delle isole principali troverete spaghetti italiani, pelati e dadi al basilico.

Per dormire
Una più che ventennale politica governativa ha favorito la costruzione e l'offerta di hotel di lusso e gran lusso, anche se ben inseriti e per nulla impattanti dal punto di vista ambientale e paesaggistico. Sono quegli hotel che vedete descritti sulle pagine patinate dei T.O. con tanto di "pilotì" sulla laguna. Quindi se sei amante dell'alta qualità, se desideri danze polinesiane ogni sera mentre assapori una grigliata di aragoste, il tutto con un servizio da cinque stelle, scegli le catene Beachcomber, Sofitel, Pearl Beach etc . Il Lusso è lusso e lo paghi in modo conseguente. Questi Hotel e l'indubbio costo del volo areo hanno contribuito all'immagine della Polinesia come meta molto costosa.
La Petit Hotellerie che corrisponde alla nostra classifica di alberghi medi è poco diffusa salvo qualche piccola eccezione. Dal super lusso si passa quindi a quelle che vengono definite le Pensioni di famiglia, alloggi che mettono a disposizione dai 3 ai 6 bungalow generalmente inseriti in giardini di cocotier e nella maggior parte nei casi nel prezzo è compresa la prima colazione e la cena. Negli ultimi tre anni l'offerta di questo tipo di sistemazione è sempre più presente, varia e di buona qualità. Il grande vantaggio è quello di poter vivere a contatto con i polinesiani e la loro cultura, le loro abitudini ed il loro saper vivere ad un prezzo accettabile, dai 5mila ai 12-15mila franchi per notte, cui spesso si aggiunge la tassa di soggiorno del 9%. Queste pensioni si sono unite in una associazione la" Haere Mai" nell'intento di migliorare lo standard qualitativo dell'offerta. Il sito è: www.haere-mai.pf

Telefono
I telefonini dual band con gestori Tim e Vodafone hanno il roaming internazionale con gestori polinesiani quindi potete ricevere e telefonare, idem per gli sms. Fatevi i vostri conti e comportatevi di conseguenza. Tenete presente che in polinesia tutte le cabine telefoniche hanno scritto, magari anche solo con un pennarello, il numero telefonico corrispondente. E' consuetudine farsi chiamare in cabina quindi non stupitevi se trovate qualcuno che aspetta davanti ad una cabina. Potete fare così anche voi e farvi richiamare dall'Italia. Costa molto meno. Date il numero della cabina con il prefisso internazionale 00689+ numerocabina e... ovviamente l'ora di appuntamento (durante l'ora legale vi sono esattamente 12 ore di fuso quindi, ad esempio, se chiamate dalla polinesia alle 7 di sera della domenica , in Italia sono le sette del mattino di lunedì . Ricordatelo anche a chi vi chiama...)

Per divertirsi
I festeggiamenti dell'Heiva di Tahiti si protraggono per tutto il mese di luglio e sono per la Polinesia un'occasione unica per fare festa e confrontarsi tra i vari villaggi nelle tante discipline tradizionali. La gente viene a frotte per parteciparvi. Questa festa cade nel pieno della stagione più fresca e asciutta (da giugno a ottobre). Normalmente, già a partire dal martedì ogni sera, ma anche durante la giornata, vi sono competizioni tradizionali. Dal 1° al 20 luglio ed in particolare tra il venerdì e la domenica si svolgono i concorsi più importanti come le danze di Tamurè, suddivise per fasce di età, i canti tradizionali dei cori, la corsa dei portatori di frutta, il sollevamento delle pietre, il lancio del giavellotto polinesiano con la noce di cocco (colpire una noce a 10mt di altezza), le corse di Va'a , la classica canoa polinesiana a bilanciere, che noi chiamiamo piroga, concorsi di tressage con le fibre di cocco e pandanus etc, pittura di parei con colori naturali, concorsi di carri fioriti, poi il pezzo forte che sono le danze e i cori polinesiani . Una specie di festa patronale che coinvolge tutto il territorio polinesiano, nessun arcipelago escluso. Esserci in questo periodo ha il pregio di poter assistere ad una festa tradizionale polinesiana senza sovrastrutture turistiche poichè lo fanno per il loro piacere e per la loro competizione tra "rioni del villaggio".
Per il resto - ad esclusione della sola Papeete, di Raiatea e Bora-Bora, non esiste il concetto di sera, di localini, di discoteche se non le sere del Venerdì e del Sabato. In tutte le altre sere si va a dormire presto, subito dopo cena.

Sport e tempo libero
La Polinesia Francese possiede belle spiagge, lagune e mare aperto e la maggior parte dei visitatori viene per praticare attività che hanno a che vedere con l'acqua. Questa regione è un paradiso per i sub, che vengono per vedere la ricca e abbondante fauna marina in tiepide acque incontaminate e per osservare ambienti sottomarini insoliti. I canali e la laguna di Rangiroa e Fakarava, nelle Isole Tuamotu, sono meritatamente famosi tra gli appassionati di immersioni. Chi non ama la profondità può procurarsi maschera e boccaglio e ammirare lo splendido mondo sottomarino senza scendere sotto la superficie dell'acqua. Inserendo nella vacanza qualche giorno nell'arcipelago delle Australi, a Rurutu, permette di osservare non solo il passaggio delle balene ma il loro accoppiamento e la nascita dei piccoli , e ciò senza essere dei sub ma semplicemente con pinne e maschera: un'occasione unica!
Tahiti è il posto in cui è nato il surf. Se vi piace andare in barca a vela, ricordate che questo è il paradiso della vela ed in particolare le Isole Sottovento della Società. La maggior parte delle strutture di locazione sono a Raiatea. (Pubblicato il 16 dicembre 2006)

Pagine correlate...


Polinesia Francese: tutti gli articoli/racconti Polinesia Francese: tutti gli articoli/racconti
Magie Polinesiane Magie Polinesiane. Impressioni e magie nel momento di lasciare la Polinesia Francese dopo sette mesi, di Mich...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Magie Polinesiane su Twitter
Il tatuaggio marchesiano Il tatuaggio marchesiano. Breve saggio su una delle tradizioni più sentite - e ora di moda in tutto il mondo - della...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Il tatuaggio marchesiano su Twitter
Frammenti di giornate polinesiane... Frammenti di giornate polinesiane.... Frammenti di giornate polinesiane, una breve cronaca di un quotidiano quasi normale, di Mi...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Frammenti di giornate polinesiane... su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Polinesia Francese SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella