Etiopia. Viaggio in Etiopia


Inserito il: 13/11/2007 da Nicola Ferrulli
Email: titina@tin.it
Sito web: http://www.viaggiatorionline.com/profile.asp?id=Nicola+Ferrulli
Letto 3939 volte

 Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

Il viaggio, fatto fra il 22 dicembre 2000 ed il 7 gennaio 2001, aveva la finalità di visitare alcune delle 80 etnie che popolano quella nazione. Era quindi necessario prepararlo per tempo e trovare in loco un’organizzazione che fornisse una base logistica adeguata. A partire da settembre, tutte le trattative e gli accordi con tale organizzazione sono stati presi via Internet, che presentava il vantaggio di avere risposte immediate, quasi in tempo reale, ma già a settembre ho avuto difficoltà a reperire posto su un volo per Addis Ababa. La conferma è pervenuta a fine ottobre...

L’Etiopia è un Paese che ha una superficie circa tre volte l’Italia, con una popolazione equivalente. La rete stradale elenca solo due sole strade asfaltate: una che dal confine nord con l’Eritrea, passando per la capitale, arriva fino al confine sud con il Kenya e l’altra che dal confine orientale di Djibuti taglia trasversalmente il Paese e, sempre attraverso la capitale, arriva a Kurmuk, ai confini con il Sudan. Per il resto, il Paese è coperto da piste. Il mio percorso sarà il seguente: Addis Ababa-Yavello ( 525 Km su strada asfaltata), Yavello-El Sod-Konso (300 Km su pista), Konso-Mago National Park (160 Km su pista), Mago National Park-Turmi (Km 200 su pista), Turmi-Omorate (70 Km su pista), Omorate-Turkana-Omorate (140 Km su pista), Omorate-Konso-Arba Minch (370 Km su pista) e Arba Minch-Addis Ababa ( 505 Km su asfalto), in tutto poco meno di 2.300 Km. L’automezzo a disposizione è un Toyota fuoristrada Land Cruiser, mod. HZJ80L del 1996, versione africana, 4146 cc di cilindrata.

Dopo aver caricato viveri acqua materassini tende e carburante, partiamo da Addis Abeba alle 8 di mattina di una splendida mattinata di vigilia di Natale. Tralasciando il nord del Paese, che presenta altri motivi d’interesse, il viaggio nel sud dell’Etiopia è quello che ci ha interessato. Il sud presenta due qualità fondamentali: paesaggistico, una, etnologica, l’altro. La zona dei laghi salati Ziway Abijatta Shalla Awasa , tutti all’interno delle scarpate rocciose della Rift Valley, relitti del Mar Rosso che invase quella cicatrice nella terra formatasi durante l’Oligocene 35 milioni di anni fa, che si eleva fino a 3000 metri e si estende per 6000 Km dalla Siria al Mozambico, e i parchi del Nechisar, il Mago Park, l’Omo Park ed lo Stephanie Park costituiscono le attrattive paesaggistiche. I Borana, i Mursi, i Konso, gli Hamer, i Karo, i Galeb sono alcune delle tante etnie che popolano questa regione dell’Etiopia. Il mio interesse per questi popoli nasce dai loro costumi, dalle loro tradizioni, dalle loro culture.

La zona dei laghi è facilmente raggiungibile: la strada asfaltata che unisce Addis Ababa ad Awasa attraversa un vero paradiso di colori e fitta vegetazione di euforbiacee gigantesche, alternate a piantagioni di caffè, avogado, banane, canna da zucchero ed ensete, il falso banano dal cui tronco si ricava una farina commestibile. Lungo la strada cataste di legname in vendita, cesti intrecciati e venditori di kat, una piantina verde che, masticata, dà leggeri effetti allucinogeni. E’ necessario guidare con molta prudenza perché asini, pecore, mucche e capre attraversano, di tanto in tanto e con incurante indolenza, la strada. Ai lati della strada, come in tutta l’Africa la gente cammina a passo sostenuto, prevalentemente donne e bambini che scortano l’asinello carico di farina, di ritorno dal mercato o che lì vi si recano, o che portano a spalla pesanti carichi di legna.     continua "Etiopia. Viaggio in Etiopia"

Torna indietro

Per Votare/Commentare chiudi questa finestra e clicca Ti stato utile (ti piaciuto) questo contributo? Votalo

I Top LIKE...
Le destinazioni
Viaggi Oceania Viaggi Africa Viaggi Europa Viaggi Nord America Viaggi CentroAmerica Viaggi Caraibi Viaggi SudAmerica Viaggi Asia Viaggi Medio Oriente Clicca sul Continente Viaggi ZONA_ITALIA